Tommi Space

Reimparare ad Imparare

Dalla sessione di fine ottobre ho imparato che ho tanto da imparare.

Lo so e l’ho sempre saputo, ma non sono mai stato bravo a improntare la parte iniziale della mia esistenza (che sto ancora attraversando, penso) intorno a questo principio.

E sono proprio una testa di beliscimu a perdermi in esagerate infinite inconsce scuse mentali che mi allontanano da questa fondamentale verità. Inevitabilmente, ciò che dovrei fare —e con scarsa ma comunque maggiore efficacia rispetto a prima sto ora facendo— è modificare il mio approccio. Per quanto non mi attragga, devo arrendermi ad una vita studio-centrica, invece che mondo-centrica, come ho vissuto finora: per quanto sia non assolutamente certo o direttamente verificabile, devo vivere in funzione di quello che sto studiando (che comunque mi attrae e mi appassiona molto), invece che in funzione di tutti gli accidenti non-universitari che agiscono come forza centrifuga sulla mia attitudine all’apprendimento —banalmente, siediti leggi rifletti ripeti discutine rileggi ripensaci—. È bello, utile, stimolante, totalizzante occuparsi di cose —namely, Scambi— che esulino da ciò che entra nella mia mente (studiare, apprendere), ma che invece stimolano a creare, connettere, agire, riordinare (ciò che esce dalla mia mente).

Fino ad ora sono stato dominato da un’entropia irrazionale che prediligeva il fare rispetto al fermarsi e imparare; ora, devo e voglio concedermi qualche mese, anno, di ridimensionamento del fare e, per una volta, lasciarmi travolgere dalla passione per quello che i miei occhi leggono (quando ne sono in grado). Che poi si possono sviluppare un’infinità di corollari a questo, come il fatto che il peso della responsabilità e la fantasia siano indirettamente proporzionali - eccetera.

Quanto scritto fino ad ora è perciò una sorta di giustificazione e scusa per la carente collezione di novità e cose che leggerete di seguito.

Tenco 2021

Ormai per me un luogo e un momento di famiglia e speciali emozioni, che si ripetono solo una volta all’anno. Dopo due anni sono finalmente rientrato con i miei amici a.k.a. Francy Boyz — ovvero i fantastici favolosi unici (modesti) under 30 del Club Tenco— nell’Ariston per la più importante rassegna della canzone d’autore italiana (e non).

Il Tenco si aggiunge a quelle cose che vanno vissute e che non posso troppo raccontare (un po’ per l’estrema confidenzialità degli aneddoti che coinvolgono grandi celebrities (😏), un po’ perché non renderebbe) se non con una serie di epifanie quali: trippa e Gin Tonic, vamos alla playa, l’imperituro sommo Peppe Voltarelli e le sue performance indimenticabili, senza_cri che diventa una dei nostri, alcoliche performances imbarazzanti nella notte dell’ultima serata.

Mi limiterò dunque a condividere una immagine da TMI Pics:

Foto di me che presento a tarda notte una esibizione del dopo-Tenco

Come potevo dimenticare! Ho anche avuto l’onore di intervistare per Il Cantautore il mitico Vittorio De Scalzi, un grande della musica italiana, premiato con il Premio Tenco 2021.

Verso Scambi 2022

Abbiamo appena pubblicato il video che racconta l’edizione 2021 di Scambi, il festival dei laboratori paneuretici, che ormai sicuramente conoscete— non ancora per fama, ma perché ne parlo incessantemente. Siamo già al lavoro per la prossima edizione, che si terrà dal 25 al 28 agosto 2022, nel solito luogo, che amiamo; vi aggiorneremo presto con più dettagli e informazioni, nel frattempo seguiteci sui social e/o iscrivetevi alla newsletter.

Il video che racconta l’edizione 2021: Scambi 2021 Preview

In arrivo tante tante novità, fra cui un evento natalizio 👀!

Ho aderito al PrivacyPride

Il PrivacyPride è la prima grande manifestazione in Italia che intende farsi sentire per rivendicare la tanto proclamata ma poco conosciuta privacy come fondamentale diritto dei cittadini, mentre purtroppo sta venendo subdolamente messa sotto il tappeto.

L’evento sarà contemporaneamente a Roma, Venezia e Milano, il 13 novembre 2021. Io sarò agli scout e non ci sarò fisicamente, ma sono orgogliosamente fra i sostenitori, due volte: sia con Scambi che con quitsocialmedia.club.

Il manifesto del PrivacyPride.

Locandina del PrivacyPride

Mi è tornata la poesia

Temevo di essere afflitto da un morbo che si è mostrato essere solo passeggero, come speravo.
Sono ancora capace a scrivere lettere poetiche romantiche di batticuori e fibrillazione,
capace di trovare emozioni e legami in emozioni del mondo e fra chi lo abita. Forse.

Il mio inno era Meccanica, ora è una combo fra City of stars, Amarsi male e Can I Sleep in Your Brain.

Ci vediamo nel mondo dei sogni.
T.

Condividi

Commenti