Lo so, il tasto per aprire il menu non funziona. Purtroppo è un problema piuttosto complicato da risolvere per me, ci metterò un po' a capire come fare. Intanto, in alternativa, potete usare la modalità desktop.

Lo sviluppo non è direttamente proporziale al consumo di risorse.

Questa è la frase fondamentale che non è stata tenuta in considerazione dai membri del Club di Roma nel corso dello studio per la stesura della ricerca intitolata I limiti dello sviluppo, pubblicata nel 1972.


Gli autori del volume non tennero in considerazione che per giungere ad un fine non esistesse necessariamente unicamente la via conosciuta fino a quel momento, ma che ne potessero essere inventate di nuove.

Sviluppo significa evoluzione tecnologica, progresso, cresicta, ma non necessariamente questo comporta un maggiore consumo di risorse, anzi, spesso vale il contrario: lo sviluppo è maggiore quando cresce l’efficienza, come riportato in un articolo precedente


Al momento dell’uscita, I limiti delo sviluppo fu considerato da molti esageratamente catastrofista e, sebbene portasse all’attenzione delle istituzioni mondiali che le risorse della Terra non siano infinite, certamente non considerò alcune “attenuanti” che avrebbero indubbiamente reso più ottimistiche le previsioni del Club di Roma.


In particolare, mi riferisco alle nuove fonti di energia, alle fonti non rinnovabili ma ancora poco utilizzate e poco inquinanti, a diversi metodi e percorsi per arrivare allo stesso risultato.


Nel mondo di oggi, così come in quello di cinquant’anni fa, il valore più grande di fronte ai limiti si rivela la capacità di trovare alternative sostenibili, dunque individuare strumenti o sistemi che permettano di modificare il meno possibile il punto di arrivo rendendo tuttavia il percorso meno gravoso a livello di consumi e lavoro. Questa è solo una delle motivazioni per cui investire nella ricerca non significa buttare via i soldi, come purtroppo alcuni sostengono, ma vuol dire investire a lungo termine per essere in grado in futuro di aggirare limiti a risorse che nel momento in cui lo studio ha luogo si ritengono difficilmente esauribili.


Valore è sfruttare i limiti delle risorse per incentivare ricerca e progresso, poiché non esiste limite all’efficienza.

suggerisci modifica o correzione

Condividi

Commenti